Ramadi, città irachena considerata una roccaforte sunnita e un punto strategico dell’Isis, sta per essere liberata dall’esercito del governo di Baghdad. Si tratterebbe di una vittoria significativa perché, “serve a dimostrare che Baghdad è in grado di battere l’Isis con forze militari miste, e non solo con le milizie sciite”.

Intanto nella capitale irachena è arrivato il presidente del Senato Pietro Grasso che ha incontrato i rappresentati del governo locale, dimostratisi favorevoli all’invio di un contingente italiano in difesa della diga di Mosul. A Grasso è stato inoltre chiesto l’aiuto dell’Italia a tutela della sicurezza dei beni archeologici iracheni.

(com.unica, 23 dicembre 2015)

Share This: