La tecnologia e l’esperienza di Israele per garantire la sicurezza a Roma durante il Giubileo. “Il sistema di difesa italiano sembra non voler rimanere indietro e sta studiando il modello israeliano”.

Nello specifico si tratta di un sistema di videosorveglianza in grado di realizzare un immediato riconoscimento biometrico del volto e il tracking di persone e mezzi. “Qualcosa di molto sofisticato e innovativo – si legge – che è capace anche di intercettare una persona e di seguirla lungo tutti i suoi spostamenti”.

(com.unica, 6 dicembre 2015)

Share This: