Giovanna Napolitano e Davide Spagnoletto incontrano, con gli ospiti del Ghimel, il giornalista e scrittore Pino Pelloni per parlare del suo “Peccati di Gola” (Ethos Edizioni). Cibo ed Eros. Un’accoppiata vincente raccontata dall’autore con dovizia di informazioni storiche, una irriverente aneddotica e tante curiose ricette. L’evento avrà luogo giovedì 3 dicembre a Roma presso Il Pitigliani-Centro Ebraico Italiano (Via Arco de’ Tolomei, 3 – ore 17).

Ognuno ha la sua “ricetta”, non necessariamente per la composizione degli ingredienti, ma anche per il modo tutto personale di interpretarlo, di viverlo, di gustarlo. Il cibo, come i rapporti amorosi, rappresentano cultura, identità, spiritualità, socialità. “Non esiste il piacere del cibo senza il piacere della socialità -spiega Pino Pelloni -. Il convivio è una delle forme più alte della civilizzazione. Mettere le gambe sotto lo stesso tavolo, dividere il cibo, offrire fratellanza. Una vera comunione”.

Al pubblico divertito, Pino Pelloni regalerà per l’occasione in chiusura di presentazione il curioso menù dell’evangelico banchetto nuziale che si tenne a Cana di Galilea: pane, lenticchie, zuppa d’agnello, quaglie ripiene e gli immancabili dolcetti alle mandorle. Un appuntamento da non perdere.

(com.unica, 30 novembre 2015)

Share This: