Mentre la Roma si lecca le ferite della infelice trasferta spagnola dove è stata ridicolizzata da Messi & C., la Juventus proletaria e prudente conquista, battendo per 1-0 il Manchester City, il turno successivo di Champions.

Non c’è stata storia al Camp Nou, dove il Barcellona ha giocato grande calcio per 90 minuti e la Roma si è presa una serata di totale e imbarazzante riposo. Colpa (anche) dell’1-1 tra Bate Borisov e Bayer Leverkusen, che chiudendo in parità il match hanno tolto probabilmente ogni stimolo alla banda di Garcia. Sia chiaro: non esiste giustificazione per una simile umiliazione, ma certo è che il risultato dell’altra gara del Gruppo E è stato alla fine un grosso regalo per i giallorossi, che superando il Bate nell’ultimo turno centrerebbero gli ottavi nonostante il pesante 6-1 preso in terra di Spagna.

Al Camp Nou è finita  6-1 per i catalani, trascinati dalle doppiette di Suarez (15’ e 44’) e Messi (18’ e 60’). Le altre due reti portano le firme di Piqué (56’) e Adriano (77’’. Un rigore sbagliato per parte: Neymar si fa respingere la conclusione al 77’, Dzeko si fa ipnotizzare da Ter Stegen all’82’, prima del gol di testa al 91’. La Juve riconquista i propri tifosi e fa capire che c’é. Anche per il campionato. Un gol di Mandzukic al 18’ pt. e i bianconeri liquidano la pratica Manchester garantendosil’accesso agli ottavi di finale. Adesso per i ragazzi di Allegri ci sono buone possibilità di vincere addirittura il girone.

L’8 dicembre a Siviglia basterà loro un pareggio per restare davanti al Manchester City ed evitare Barcellona ed altre big nel sorteggio per la prima sfida della fase ad eliminazione diretta. Gli altri risultati: Atl. Madrid-Galatasaray-2-0; Malmö-PSG 0-5; Manchester Utd-PSV 0-0; Monchengladbach-Siviglia 4-2; Shakhtar-Real 3-4.

(pp/com.unica 26 novembre 2015)

Share This: