Francesco Hayez (1791-1882) è uno dei maggiori artisti figurativi (se non il massimo) del Romanticismo. All’artista veneziano è dedicata una grande mostra monografica, allestita presso le Gallerie d’Italia in Piazza della Scala a Milano, sede museale della Banca Intesa Sanpaolo.

Tra le tante opere presenti anche il celeberrimo Il bacio, capolavoro simbolo del Risorgimento Italiano, oltre a un centinaio di dipinti provenienti dai più importanti musei italiani e da prestigiose collezioni private. Il percorso della mostra si articola in dieci sezioni organizzate secondo un racconto cronologico, affiancato da approfondimenti tematici. Sono esposti inoltre molti ritratti, soggetti storici, erotici e la serie degli autoritratti. Opere in cui l’artista sempre si è potuto confrontare sui temi universali, affrontati da grande amante della vita e delle donne.

Il catalogo della mostra si apre con un saggio del suo curatore Fernando Mazzocca e contiene contributi di Andrea Carini, Roberto Cassanelli, Cecilia Ghibaudi, Laura Lombardi, Isabella Marelli, Chiara Nenci, Stefano Provinciali, Valter Rosda, Gea Storace, Camillo Tonini e Francesca Valli.

“Hayez, che è morto a 91 anni, ha attraversato praticamente un secolo di pittura” – ha spiegato Mazzocca nel presentare la mostra – “ha assistito a molti cambiamenti del gusto, senza mai cedere nell’impareggiabile stile, bensì affinando ispirazione e tecnica e cimentandosi nei più diversi generi, sempre con grande successo”. Ancora oggi è attuale “perché non è mai retorico, neanche nelle grandi tele di ispirazione storica, ma guarda al di là delle convenzioni e della moralità vittoriana del tempo”. Il suo “era un linguaggio in cui l’Italia poteva riconoscersi e lo fece, consacrandolo da subito il cantore della bellezza, dell’amore e dei valori risorgimentali, di sentimenti comunque universali, di cui la sua opera intera è indissolubilmente intrisa”.

ORARI:

Martedì-domenica 9:30-19:30 (ultimo ingresso alle 18:30); giovedì 9:30-22:30 (ultimo ingresso alle 21:30); lunedì chiuso. La mostra NON sarà visitabile nei pomeriggi dei giorni 19/11/15, 03/12/15 e 10/12/2015.

INGRESSO:

Intero: 10 €; ridotto: 8 €; ridotto speciale: 5 €. Ingresso gratuito ogni prima domenica del mese. Per maggiori info: info@gallerieditalia.com

(com.unica, 11 novembre 2015)

Share This: