invito_aleph

Martedì 10 novembre, alle ore 18 presso il Centro Culturale Aleph  di Roma (Vicolo del Bologna, 72, zona Trastevere), Giovanna Napolitano e Franco Seccia presenteranno, insieme all’autore, il libro Peccati di Gola di Pino Pelloni, edito dalla Ethos.

Dalla recensione di Franco Seccia: “‘Dimmi ciò che mangi e ti dirò chi sei’, questa frase del gastronomo e politico francese Jean Anthelm Brillat-Savarin nella sua opera “Fisiologia del gusto” e ripresa da tanti, come dal filosofo Feuerbach nel suo famoso “l’uomo è ciò che mangia”, è in verità nota fin dai tempi dell’oracolo di Delfi che esortava a conoscere se stessi. Pino Pelloni, in questa sua nuova fatica letteraria da impareggiabile storico-sociale, affronta l’argomento nella sua solita maniera: puntuale e scanzonata, attenta e irriverente, mai oltraggiosa e sempre alla ricerca dei piaceri dell’uomo nel suo universo dei sensi. 

Nel libro, fra le tante altre, v’è una citazione di Charles Lamb, lo scrittore, poeta e drammaturgo inglese che dice: “Detesto l’uomo che manda giù il suo cibo non sapendo che cosa mangia. Dubito del suo gusto in cose più importanti.” “Una grande verità” – continua Seccia – “che Pino Pelloni ci fa toccare con mano attraverso ‘copule e crapule, storie e leggende’ del suo Peccati di Gola. L’ho letto di un fiato, così come incuriosito e divertito lessi Risorgimento Libertino che Pino scrisse in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia e in cui ci fa un racconto di un Risorgimento finalmente libero da quell’agiografia ottocentesca che rendeva i diversi personaggi “padri della patria” uomini fuori dalla loro comunità. Ecco, Peccati di Gola ci fa riflettere sul “cibo e i piaceri ad esso connessi, tra notizie storiche ed aneddotica, improbabili ricette e il divertente rapporto tra gola e lussuria. È un libro da leggere!” 

(com.unica, 9 novembre 2015)

Share This: