[ACCADDE OGGI]

Il 7 novembre 1665 esce per la prima volta il quotidiano londinese Oxford Gazette poi diventato London Gazette. È il quotidiano più antico della Gran Bretagna e, anche a discapito della sua diffusione, mantiene l’originaria impostazione editoriale che è quella di dare le notizie ufficiali provenienti da fonti istituzionali. A questo è dovuto il nome della testata originaria che vide la luce nel periodo in cui la corte reale si era rifugiata a Oxford a causa della peste di Londra.

Fu fondato dal giornalista parlamentare Henry Muddiman redattore del Parliamentary Intelligencer, l’organo ufficiale del Long Parliament. Durante le due guerre mondiali mantenne l’ufficialità di organo di informazione governativa come testimonia l’episodio della battaglia navale al largo di Capo San Vito. In quelle acque accadde che per molti giorni non si ebbero notizie del sommergibile di Classe T Thunderbolt della Marina di Sua Maestà. In verità il sommergibile era stato colpito e affondato dal lancio di bombe di profondità da parte della Corvetta Cicogna della Reale Marina Italiana il 14 marzo 1943. La conferma di questo episodio bellico la si ebbe solo Il 2 giugno 1943 quando la “London Gazette” pubblicò un comunicato ufficiale: «L’Ammiraglio è dolente di annunciare che il regio sommergibile Thunderbolt deve considerarsi perduto».

In ogni caso la “London Gazette” resta il più antico quotidiano britannico ed oggi esce tutti i giorni ad eccezione del sabato, della domenica e dei giorni festivi. Per la storia va detto che, anche se e giustamente non si vogliono considerare come pubblicazioni quotidiane moderne gli “acta diurna” pubblicati a partire dal 59 avanti Cristo nel Foro Romano, il primo quotidiano impostato in modo relativamente moderno è nato a Lipsia il primo luglio 1650 ed era stampato da Timotheus Ritzsch e si chiamava “Leipziger Zeitung”.

Vale anche la pena di ricordare, e non per amore di bandiera, che è definitivamente accertato che il più antico quotidiano del mondo ancora in edicola, nato nel 1664, è l’italianissima “Gazzetta di Mantova”.

(Franco Seccia, com.unica 7 novembre 2015)

Share This: