La furia razzista dell’ultradestra tedesca, che da giorni sfila in cortei xenofobi con forche destinate alla cancelliera Angela Merkel, ha colpito la candidata a sindaco di Colonia Henriette Reker, che corre come indipendente con posizioni pro-migranti ma sostenuta dal partito di Merkel, pugnalata al collo ieri mattina nel corso di una iniziativa elettorale.

A colpire Reker, data per favorita, un disoccupato quarantaquattrenne dichiaratamente xenofobo e neonazista, che oltre a lei ha ferito altre quattro persone. “Sono scioccata”, il commento a caldo della Merkel.

(com.unica, 18 ottobre 2015)

Share This: