IL PIATTO FORTE, la tradizione della pasta nelle Marche” è il titolo dell’incontro promosso dall’azienda Elica in collaborazione con la Regione Marche, nella rassegna “I giovedì del gusto” in occasione di Expo2015.

Nel corso dell’evento, che ha avuto luogo ieri a Milano, sono intervenuti alcuni esperti in campo eno-gastronomico che hanno tutti sottolineato la centralità della pasta come uno dei prodotti identificativi della cucina italiana, e delle Marche in particolare. Questo settore si connota, infatti, per la presenza di numerose filiere regionali che vanno dalla coltivazione dei cereali, alla produzione delle uova, sino alla trasformazione e commercializzazione, garantendo il percorso della tracciabilità e rintracciabilità dei lotti, a tutto vantaggio del consumatore.

Subito dopo ha preso la parola Nenella Impiglia, nota e affermata imprenditrice marchigiana nel campo della calzatura con i marchi Oxs e Vic Matié, conosciuti in tutto il mondo.

nenella

La Impiglia si è soffermata in particolare sui temi trattati nel suo libro “La scarpetta nel piatto pubblicato da Èthos Edizioni, che si è rivelato un vero e proprio omaggio al territorio marchigiano, ai suoi sapori, alle sue tradizioni e al temperamento concreto e volitivo della sua gente.

La scarpetta nel piatto” intreccia sapientemente cibo e moda, sapore e gusto, e può essere letto allo stesso tempo anche come autobiografia personale e storia del territorio di appartenenza. È il racconto di una donna volitiva e tenace che diffonde il suo sorriso contagioso a tutto ciò che la circonda. La bella storia di una ragazza diventata donna molto presto e che non si è sottratta mai alle responsabilità affrontandole sempre con coraggio e grande determinazione.

(com.unica, 16 ottobre 2015)

Share This: