“Se si vuole promulgare un qualche provvedimento legislativo contro il negazionismo, dovrebbe necessariamente comparire, assieme alla Shoah, il genocidio armeno; pena uno strumento nuovo ma già spuntato”. Così il presidente del Tribunale Rabbinico Centro Nord Italia Giuseppe Laras in un intervento che appare sul “Corriere della Sera”. “La questione – scrive rav Laras – è come rendere il più possibile efficace e sensato un tale provvedimento, sì che non alimenti in maniera polverosa, e schizofrenica rispetto al reale, un rapporto feticistico con la Shoah e la sua storia e non riduca, falsamente e odiosamente, l’ebraismo a ‘shoaismo’ con le sue stantie e inutili liturgie e i suoi sacerdoti, siano essi ebrei o meno”.

Il tema del negazionismo sarà oggi al centro di un incontro alla Fondazione Corriere della sera di Milano con la studiosa Donatella Di Cesare e il presidente emerito della Corte Costituzionale Giovanni Maria Flick, moderati dal direttore del quotidiano Luciano Fontana.

(com.unica, 15 ottobre 2015)

Share This: