Mentre a Tivoli si discute in tribunale sul caso del mausoleo di Affile dedicato al ministro della Guerra della Repubblica di Salò Rodolfo Graziani (l’accusa è di apologia del fascismo e vilipendio della Costituzione), a fare una proposta su come riutilizzare il sito è Ernesto Nassi, presidente dell’Anpi (Associazione nazionale partigiani d’Italia) di Roma: “Vorrei fare una proposta concreta: il mausoleo dedichiamolo ai partigiani della Valle dell’Aniene e alle migliaia di martiri del colonialismo in Libia, Somalia, Etiopia. Non ci sarebbero spese aggiuntive basta decidere, per così dire, un cambio di destinazione: quello stesso manufatto venga utilizzato per ricordare le vere vittime”.

(com.unica, 22 settembre 2015)

Share This: