Oggi è il giorno delle elezioni greche e l’Europa si interroga su quale volto avrà il prossimo governo di Atene. Dopo il fallimento della sinistra di Tsipras, i sondaggi danno i partiti di centro Nuova Democrazia e Pasok più o meno alla pari e saranno loro a contendersi la vittoria. Ma in un paese stremato dalla crisi e meta di migliaia di profughi in fuga dai conflitti mediorientali, i conflitti sociali aumentano e così il gradimento per le frange più estremiste: Alba Dorata, il partito neonazista che aveva già preoccupato l’Europa alle scorse elezioni, sta conquistando ulteriore popolarità tra i greci e sembra “rappresentare oramai l’unica opposizione”. Nei sondaggi è il terzo partito di Grecia.

(com.unica, 20 settembre 2015)

Share This: