Stasera a New York la finale tutta italiana tra Flavia Pennetta e Roberta Vinci

Roberta Vinci un giorno così lo ricorderà per sempre: battere la numero uno del mondo in semifinale agli US Open di Flushing Meadows, per di più davanti al suo pubblico non è da tutte. Un’impresa che ha dell’incredibile, soprattutto se pensiamo che la grande Serena Williams con la vittoria in questo torneo si sarebbe trovata a un passo dal grande slam. Per batterla, con il punteggio di 2-6, 2-6, 6-4, 6-4, la Vinci ha dovuto sfoderare la partita della vita, impreziosita da un match-point combattutissimo e altamente spettacolare, che riproponiamo in questa pagina.

La finale sarà così tutta italiana, un evento davvero unico nella storia del tennis mondiale. Nell’altra semifinale infatti Flavia Pennetta ha superato in scioltezza la numero due del tabellone, la rumena Halep, con il punteggio di 6-1, 6-3. La brindisina ha dominato la gara dall’inizio alla fine mettendo a segno 23 colpi vincenti, oltre il doppio della romena, ferma a 10 (con 23 errori).

Stasera alle 21 (ora italiana), la finale nel campo centrale Arthur Ashe di Flushing Meadows, a cui assisterà anche il premier Matteo Renzi, che ha fatto sapere oggi a sorpresa di essere in partenza per New York. Così ora diventano cinque le azzurre a raggiungere la finale di uno dei quattro tornei più importanti del mondo. Dopo il trionfo al Roland Garros di Francesca Schiavone nel 2010 e i secondi posti della stessa Schiavone e di Sara Errani nel torneo parigino, ora è la volta delle due ragazze pugliesi.

(com.unica/12 settembre 2015)

Share This: