Scandali, corruzione, violente contrapposizioni ideologiche. Accuse e veleni incrociati tra diverse fazioni hanno portato alle dimissioni di Abu Mazen dalla leadership dell’Olp, l’Organizzazione per la Liberazione della Palestina.

Niente invece cambia in sede Anp. “Abbas resta a tutti gli effetti il presidente dell’Autorità  che (almeno in teoria) dovrebbe portare il popolo palestinese ad avere un proprio Stato”.

(com.unica, 23 agosto 2015)

Share This: