Trecento agenti saranno schierati a Parigi per paura di scontri e proteste contro “Tel Aviv-Sur-Seine”, il progetto che riproduce sulle rive della Senna le spiagge di Tel Aviv. Un progetto che vuole essere un omaggio della Capitale francese “allo spirito aperto e cosmopolita di Tel Aviv, la metropoli israeliana affacciata sul Mediterraneo, nota per le sue spiagge e la sua movida”.

L’iniziativa è però stata criticata da alcuni per questioni politiche mentre difende la sua scelta il sindaco di Parigi Anne Hidalgo. “Per lei, nonostante il conflitto che scuote la regione, Tel Aviv ‘resta una città aperta a tutte le minoranze…”. “Si possono condannare le scelte di Netanyahu senza punire la popolazione israeliana e punire noi stessi”, ammonisce il sindaco, puntando il dito contro una protesta «grottesca e controproducente”.

(com.unica, 12 agosto 2015

Share This: