A Shanghai è stata festa bianconera. Mandzukic e Dybala affondano la Lazio e la Juventus vince il primo trofeo stagionale, la settima Supercoppa Italiana nella sua storia. Superato il Milan nell’albo d’oro, fermo a 6. I gol arrivano tutti nella ripresa: al 24’ l’attaccante croato segna di testa e al 28’ è Dybala, entrato da 12’ al posto di Coman, a raddoppiare su assist di Pogba.

Una dimostrazione di forza della Juve, che nonostante gli addii di giocatori fondamentali come Tevez, Pirlo e Vidal ha dimostrato di essere sempre la squadra da battere. La Lazio ha tenuto testa agli avversari, ma è mancata in avanti dove ha creato davvero poco. A Shanghai, in uno stadio dal manto erboso pessimo e in un ambiente condizionato dal forte vento, la squadra di Allegri  ha fatto valere la sua forza che la vede protagonista del prossimo Campionato.

Dopo un primo tempo all’insegna della noia, in cui però le cose migliori avevano cercato di farle i giocatori biancocelesti, è nella ripresa, che la Juve si è svegliata e trascinata da un ottimo Pogba, galvanizzato dalla maglia numero 10, ha chiuso il match nel giro di 4 minuti, dal 69’ al 73’, con due reti dei suoi  nuovi  acquisti che si sono già ben inseriti nell’organico bianconero.

(Pino De Carolis/com.unica 9 agosto 2015)

Share This: