Su “La Repubblica”, ampia intervista al biblista Haim Baharier, che racconta la sua infanzia a Parigi e, tra le altre cose, il suo incontro con Monsieur Couchani, ricordato come “uno dei grandi enigmi della seconda metà del Novecento. Impressionava la vastità delle sue conoscenze. Emmanuel Lévinas fu suo allievo. Disse che solo Dio sa ciò che Chouchani sapeva. Un grande fisico francese, che insegnava al Polytechnique, sostenne di aver studiato con lui”.

(com.unica, 9 agosto 2015)

Share This: