Dopo le voci insistenti dei giorni scorsi a dare la notizia per prima è stata la BBC: il quotidiano inglese Financial Times, universalmente conosciuto la bibbia del mondo finanziario, è stato acquistato dal gruppo giapponese Nikkei per 844 milioni di sterline, una cifra pari a circa 1,3 miliardi di euro. Quindi non dal colosso tedesco Springer, come era stato ipotizzato da molti analisti. Nikkei è il principale editore giapponese e vanta un fatturato annuo di oltre 1 miliardo di dollari.

I manager del gruppo Pearson, i vecchi proprietari che detenevano la testata dal lontano 1957, hanno voluto precisare che l’operazione finanziaria non include la quota del 50% detenuta da FT Group nel settimanale “The Economist” e nemmeno la sede londinese del giornale di Southwark Bridge.

(com.unica/24 luglio 2015)

Share This: