Il “Corriere della Sera”riporta il dibattito sul quotidiano francese “Le Monde” legato al caso del comico antisemita Dieudonné, accusato di apologia di terrorismo. Ruwen Ogien e Michel Terest, due dei filosofi intervenuti sulla questione, sottolineano l’incitamento all’odio antisemita da parte di Dieudonné. Sulla libertà di espressione riflettono anche Christian Salmon (Repubblica) e Cesare Martinetti (La Stampa) ma in relazione, a un mese dalla strage di Parigi, ai fatti di Charlie Hebdo.

Alla rivista satirica francese, diversi disegnatori italiani hanno voluto dedicare una mostra, esposta al Wow di Milano. 

(com.unica, 24 luglio 2015)

Share This: