Sarà ancora una volta Federer-Djokovic la finale del torneo di Wimbledon, che si disputerà domenica 12 luglio. E non poteva che essere altrimenti, visto che le due semifinali che si sono disputate oggi non sono mai state in discussione. Soprattutto la prima, che ha visto Novak Djokovic, numero uno del mondo e vincitore del torneo inglese lo scorso anno, avere la meglio in scioltezza nei confronti del francese Richard Gasquet con il punteggio di 7-6 6-4 6-4.

Nella seconda Roger Federer ha sconfitto lo scozzese Andy Murray, terzo nel ranking Atp, con il punteggio di 7-5 7-5 6-4. Una partita splendida, impreziosita da scambi di altissimo livello, che il campione svizzero ha portato a casa grazie a un servizio quasi perfetto (79% di prime palle di servizio trasformate e 20 aces). Lo stesso Federer, che domenica proverà a conquistare l’ottava insalatiera della sua carriera, è apparso pienamente consapevole della sua forza e di una ritrovata condizione fisica e mentale, sicuramente al top dopo tanto tempo: “Una delle mie migliori partite della mia carriera” ha detto al termine dell’incontro.

Domani intanto si disputerà la finale femminile, che vedrà opposte Serena Williams, che in semifinale si è sbarazzata di Maria Sharapova con il punteggio di 6-2 6-4, e la sorprendente 21enne spagnola Garbine Murguruza (20esima nel ranking Atp), che ha sconfitto la polacca Agnieszka Radwanska in tre set: 6-2 3-6 6-3.

(Sebastiano Catte/com.unica 10 luglio 2015)

Share This: