Per circa 490mila studenti è iniziato l’esame di maturità: alle 8:30 le scuole hanno aperto il plico telematico a prova di hacker, con il codice ricevuto dal Ministero dell’Istruzione (HIGDJ IUHGL R9XC2 RZ8N8 UXSPD), contenente le tracce della prima prova, lo scritto di italiano., uguale per tutti, dal Classico ai Tecnici.

Già dopo pochi minuti dall’inizio dell’esame, su alcuni siti internet hanno cominciato a circolare le prime indiscrezioni sulle tracce uscite. Per gli studenti il solito ventaglio di scelte: analisi del testo, redazione di un articolo di giornale/saggio breve, tema di argomento storico, tema di ordine generale. Sei ore a disposizione per lo svolgimento. Secondo le prime indiscrezioni un brano de “Il sentiero dei nidi di ragno” di Italo Calvino è stato proposto per l’analisi del testo. La traccia storica è invece una riflessione sulla Resistenza. Nel tema di ordine generale proposto ai maturandi si parte da un brano di Malala («” libri e le penna sono le nostre armi più potenti”) per riflettere sul diritto all’istruzione.

I quattro temi relativi alla redazione del saggio breve per la maturità sono la letteratura come esperienza di vita, le sfide del XXI secolo e la competenza del cittadino nella vita economica e sociale, Mediterraneo atlante geopolitico d’Europa, sviluppo scientifico e tecnologico dell’elettronico e dell’informatica che ha trasformato la comunicazione.

(com.unica, 17 giugno 2015)

Share This: