Mentre in Italia rimane alta l’emergenza migranti, e le immagini di Ventimiglia fanno il giro del mondo, a parlare in una lunga intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica è il pensatore e scrittore Zygmunt Bauman:

“II volume e la velocità dell’attuale ondata migratoria è una novità e un fenomeno senza precedenti. Non c’è motivo di stupirsi che abbia trovato i politici e i cittadini impreparati: materialmente e spiritualmente. La vista di migliaia di persone sradicate accampate alle stazioni provoca uno shock morale e una sensazione di allarme e angoscia, come sempre accade nelle situazioni in cui abbiamo l’impressione che le cose sfuggono al nostro controllo”.

Ma, continua Baumann, “la solidarietà è l’unica strada”.

(com.unica, 15 giugno 2015)

Share This: