È una fotografia forse inattesa ma di certo non troppo positiva quella che emerge dalle dichiarazioni Irpef 2013, che ritrae un’Italia in cui circa il 50% dei cittadini è senza un reddito e un terzo di chi è contribuente dichiara non più di 7.500 euro all’anno, versando una media di 55 euro di Irpef.

Solo 1,64 milioni di italiani hanno un reddito sopra i 55mila euro. Si tratta di poco più del 4% del totale. Da soli pagano il 32,6% dell’Irpef. È il Corriere della Sera a pubblicare un’analisi sui dati del Comitato tecnico scientifico di Itinerari previdenziali, sottolineando che il 46,56% del totale, quasi 20 milioni di contribuenti, dichiara da zero a 15mila euro.

Sopravvive dunque con meno di 600 euro al mese. Scendendo nei dettagli, sono 799mila le persone che dichiarano redditi nulli o negativi, mentre meno dell’1% dei contribuenti ha redditi che stanno tra i 100mila e i 200mila euro. Soltanto 106mila persone sopra i 200mila euro.

(com.unica, 13 giugno 2015)

Share This: