Le elezioni regionali austriache hanno visto un’avanzata storica della destra populista e xenofoba del partito del FPÖ (Partito della Libertà) del leader Heinz-Christian Strache.

In Stiria e Burgenland, regioni governate da grandi coalizioni fra socialdemocratici e popolari, il FPÖ ha strappato rispettivamente il 27,1 percento (quasi il triplo delle regionali del 2010) e il 15 percento.

(com.unica, 1 giugno 2015

Share This: