Il Nebraska ha abolito la pena di morte. Il parlamento statale ha raccolto abbastanza voti – 30 sì e 19 no – per rovesciare il veto posto ieri dal governatore Pete Ricketts alla legge per lo stop alle esecuzioni.

“Quello che è successo in Nebraska è un microcosmo di una tendenza ormai stabile a livello nazionale”, ha spiegato Robert Dunham, executive director del “Death Penalty Information Center”.

La tendenza è quella di una progressiva ma inarrestabile evoluzione dell’opinione pubblica americana. Diciannove Stati, oltre al District of Columbia, bandiscono a questo punto la condanna capitale. “Il Nebraska è diventato il primo Stato a prevalenza repubblicana a cancellare la pena, da quando il North Dakota la abolì, nel 1973”.

(com.unica, 28 maggio 2015)

Share This: