La Commissione europea ha messo a disposizione 5,1 milioni di euro in aiuti umanitari per il Comitato internazionale della Croce rossa (CICR) destinati alla crisi in Yemen. I finanziamenti serviranno a contrastare il rapido deterioramento della situazione umanitaria. In risposta alle crescenti esigenze umanitarie in Yemen la Commissione europea ha donato 5,1 milioni di euro al Comitato internazionale della Croce rossa (CICR), una delle poche organizzazioni umanitarie in grado di raggiungere le vittime più vulnerabili. Il finanziamento previsto contribuirà a fornire cibo, acqua, materiale medico altri aiuti essenziali. Christos Stylianides, Commissario per gli Aiuti umanitari e la gestione delle crisi, ha dichiarato: “Il Comitato internazionale della Croce Rossa è una delle poche agenzie umanitarie internazionali nello Yemen ancora in grado di operare sul campo e di fornire, malgrado le grandissime difficoltà in termini di sicurezza, gli indispensabili aiuti alle vittime del conflitto. Desidero quindi lodare pubblicamente gli operatori umanitari sul campo per il loro impegno ininterrotto. Siamo orgogliosi di sostenere la loro attività in tali difficili circostanze”. Il Commissario Stylianides si è nuovamente rivolto alle parti in lotta chiedendo loro di non coinvolgere i civili e di rispettare il diritto umanitario internazionale. “Tregue umanitarie più lunghe sono essenziali per consentire a chi ne ha bisogno di ricevere l’assistenza indispensabile per sopravvivere”, ha spiegato il Commissario. La recente tregua di cinque giorni ha dato l’opportunità alle agenzie umanitarie internazionali di agire in risposta alla drammatica situazione umanitaria nello Yemen, ma il paese manca di beni di prima necessità e i servizi pubblici di base sono al collasso. Gli aiuti umanitari che la Commissione ha finora destinato allo Yemen nel 2015 ammontano a 25 milioni di euro.

(com.unica, 21 maggio 2015)

Share This: