È morto improvvisamente a Roma lo storico israeliano Robert Wistrich.  

Aveva 70 anni,  era considerato il maggior studioso vivente dell’antisemitismo contemporaneo.

Titolare del Centro internazionale sull’antisemitismo all’Università ebraica di Gerusalemme e autore di oltre 30 libri sull’odio antiebraico, dalle persecuzioni di Hitler alla delegittimazione di Israele, Wistrich, era uno dei sei accademici della commissione storica ebraico-cattolica sulla figura di Pio XII”.

(com.unica, 29 maggio 2015)

Share This: