Diego Ulissi (Lampre) ha vinto allo sprint la settima tappa del Giro d’Italia da Grosseto a Fiuggi di 264 km, la frazione più lunga del Giro. Il venticinquenne corridore di Cecina ha battuto in volata lo spagnolo Juan Lobato e l’australiano Simon Gerrans. Non cambia la classifica generale con Alberto Contador sempre in maglia rosa che precede Aru a 2″ e Richie Porte a 20″. “E’ stata una liberazione. Sono stati mesi difficilissimi ma devo dire che sono veramente felice per come ho saputo reagire – ha detto Diego Ulissi al termine della tappa – Devo dire grazie in primis alla mia famiglia, a mia moglie, a mia figlia, ai miei genitori, ai miei suoceri e alla mia squadra che mi e’ stata sempre accanto”. Il velocista della Lampre è rientrato in gruppo nel marzo scorso dopo una squalifica di nove mesi per doping. Ha concluso regolarmente la tappa Alberto Contador che, partito con una sublussazione alla spalla sinistra per la caduta di ieri, è arrivato con il gruppo ed ha indossato, seppur con qualche difficoltà, la maglia rosa sul palco delle premiazioni.  Per Contador la notte fiuggina sarà a base di acqua, ghiaccio e tanto riposo. Domani ottava tappa, la Fiuggi-Campitello Matese di 186 km. Primo vero esame per i big, con l’infinita Forca d’Acero e i 13 km finali al 7%.

(com.unica, 15 maggio 2015)

Share This: