Trentatre stelle conquistate sul campo e festa grande per il popolo bianconero. Ora dietro la Juve, che sta pensando solo alla sfida con il Real Madrid, ci si confronta, tra alti e bassi, per aggiudicarsi il secondo posto. Adesso è la Roma, che ha battuto 2-0 il Genoa all’Olimpico, ad essere avanti di una lunghezza sulla Lazio fermata sull’1-1 a Bergamo. Questi alti e bassi, stop continui e riprese improvvise, hanno condizionato la Fiorentina: quattro sconfitte consecutive prima della vittoria di ieri hanno interrotto la rimonta verso un piazzamento di lusso per come era cominciato il suo campionato. Ma anche la Sampdoria che era stata anche seconda e che ha smesso di vincere scivolando sesta: ancora in zona Europa, ma adesso con un solo punto di vantaggio dal Genoa che è la prima fuori. È successo all’Inter che sembrava aver cominciato a essere accettabile e si stava spingendo verso il sesto posto, ma ieri s’è fatta fermare dal Chievo in casa.

Dopo la vittoria della Juventus contro la Sampdoria per 0 a 1, i risultati della Serie A del pomeriggio del 3 maggio 2015, validi per il 34° turno, hanno visto la Roma battere il Genoa per 2 a 0 (partita giocata all’ora di pranzo, gol di Doumbia e Florenzi), Atalanta e Lazio hanno pareggiato 1 a 1 (Biava e Parolo), pareggio per 0 a 0 tra Inter e Chievo, la Fiorentina ha battuto il Cesena 3 a 1 (doppietta di Ilicic, Gilardino e Rodriguez), infine vittoria dell’Udinese a Verona per 0 a 1 con rete di Di Natale. Devono ancora giocarsi Napoli Milan (stasera alle 20.45), Cagliari Parma (oggi alle 20.45) e Torino Empoli in programma mercoledì 6 maggio alle ore 15. Con i risultati Serie A di oggi la Roma scavalca la Lazio e si porta nuovamente al secondo posto della classifica (64 punti per gli uomini di Garcia, 63 per quelli di Pioli), mentre la Fiorentina si issa al quinto posto scavalcando Genoa e Sampdoria. L’Inter al momento è ottava con 49 punti. In giornata da segnalare la doppietta di Ilicic in Fiorentina Cesena, il ritorno alla vittoria della Roma all’Olimpico e il gran gol di Totò Di Natale che, con 206 reti, ha superato il grande Roberto Baggio nella classifica dei marcatori all time di Serie A.

(com.unica, 3 maggio 2015)

Share This: