La Stampa in Italia, il Financial Times e il Guardian in Inghilterra, la Frankfurter Algemeine Zeitung e Die Ziet in Germania, Il Pais in Spagna, Les Echos in Francia e NRC Media in Olanda sono gli otto quotidiani europei che hanno stipulato con Google un accordo di partnership per promuovere il progetto denominato Digital News Initiative, che sarà presentato ufficialmente il 28 aprile a Londra. Si tratta di un’iniziativa, promossa dal colosso statunitense – leader incontrastato nel campo dei motori di ricerca – che si propone come scopo, attraverso un processo di profonda innovazione, di arrivare a proporre notizie personalizzate per ogni singolo individuo. News su misura, personalizzate anche sulla base del momento, del luogo e del mezzo impiegato per la sua fruizione.

Carlo D’Asaro Biondo, Presidente Strategic Relationships di Google in Europa ha dichiarato, presentando il progetto, che Google lavorerà fianco a fianco con le redazioni e le organizzazioni giornalistiche per sviluppare un modello più sostenibile per le news. “Questo è solo l’inizio, e invitiamo gli altri a partecipare”, dichiara. Gli altri sono tutti quegli attori che operano in maniera concreta e soprattutto innovativa nel mondo del giornalismo online: quotidiani e magazine di settore, siti web, persino startup del settore.

Google investirà nel progetto 150 milioni di euro in tre anni per finanziare progetti di giornalismo digitale provenienti da tutta Europa, selezionati sulla base di parametri come originalità, fattibilità e potenziale impatto sul futuro dell’informazione. Per questa iniziativa l’azienda di Mountain View metterà a disposizione tre centri di ricerca a Parigi, Amburgo e Londra e organizzerà corsi di formazione per tutti coloro che vorranno condividere un progetto così ambizioso.

(Sebastiano Catte, com.unica 28 aprile 2015)

Share This: